Alla fine del 2015 il Comitato europeo di normazione (CEN) ha proposto alcune modifiche a sette standard EN per il settore dei mobili. Gli standard attuali saranno ancora validi fino alla data di ritiro; tuttavia, i produttori sono interessati a conoscere quanto prima tali modifiche e possono iniziare anche subito a svolgere i propri test secondo gli standard in questione. I nuovi standard prevedono metodi di prova più moderni, concepiti per garantire precisione e affidabilità maggiori. Di seguito sono elencate le modifiche in questione:

EN 12521:2015 “Mobili – Resistenza, durata e sicurezza – Requisiti per tavoli domestici”

Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 31/3/2016
Data ultima entro cui la versione precedente (EN 12521:2009) dovrà essere ritirata (DoW): 30/06/2016

  • Il nuovo standard riguarda tutti i tavoli destinati a un uso domestico (fatta eccezione per i tavoli per esterno, soggetti a EN 581-3).
  • Il nuovo standard comprende i riferimenti aggiornati a EN 1730:2012 (e non più a EN 1730:2000) per quanto riguarda i metodi di prova.
  • Non sono state introdotte altre modifiche rilevanti.

EN 12520:2015 “Mobili – Resistenza, durata e sicurezza – Requisiti per sedute domestiche”

Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 31/3/2016
Data ultima entro cui la versione precedente (EN 12520:2010) dovrà essere ritirata (DoW): 30/06/2016

  • Il nuovo standard riguarda tutte le sedie, divani, poltroncine, sgabelli, ecc. destinati a un uso domestico (fatta eccezione per le sedute destinate a un uso esterno, soggette a EN 581-2).
  • Nel nuovo standard è stato eliminato il riferimento ormai datato a EN 1728:2000. In questo modo ogni volta che EN 1728 verrà aggiornato, EN 12520 farà automaticamente riferimento all’ultima versione di EN 1728. Al momento l’ultima versione disponibile di questo standard è EN 1728:2012.
  • La prova di rovesciamento all’indietro non fa più parte di un’appendice a EN 12520, mentre è esplicitamente descritta in EN 1728:2012.

EN 1729-1:2015 “Mobili – Sedie e tavoli per istituzioni scolastiche – Parte 1: Dimensioni funzionali”

Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 31/3/2016
Data ultima entro cui la versione precedente (EN 1729-1:2006) dovrà essere ritirata (DoW): 30/06/2016

  • Il nuovo standard riguarda sedie e tavoli per scuole e altre istituzioni analoghe.
  • Lo standard aggiornato prevede delle appendici dedicate alle dimensioni funzionali delle sedie alte (Appendice D) e di sgabelli e superfici di lavoro associate (Appendice E).
  • Inoltre, è stato definito un nuovo dispositivo per la misurazione delle sedie scolastiche (SCMD).
  • Infine, è stato aggiunto un rapporto tra sedie e tavoli.
  • Sulle sedie dovrà, infatti, essere indicato dove trovare informazioni sull’altezza del tavolo con cui tali sedie dovrebbero essere utilizzate. Sui tavoli progettati per essere utilizzati con sedie alte dovrà essere indicata l’altezza dei tavoli stessi (cioè la distanza tra il pavimento e il piano del tavolo). Tale informazione potrà essere fornita direttamente con un’etichetta oppure, in alternativa, mediante un indirizzo Internet, un codice QR o altri mezzi adatti.
  • È stato, inoltre, chiarito che per quanto riguarda l’approvazione di gamme di sedie saranno misurate tutte le sedie per ciascuna indicazione dimensionale.

Verranno misurati anche tutti i tavoli di una stessa gamma, ma soltanto nei casi in cui tale gamma sia costituita da un massimo di sei diverse forme o dimensioni del piano. Tuttavia, qualora le diverse forme o dimensioni del piano siano più di sei, ne verranno comunque misurate soltanto sei e le ulteriori forme o dimensioni del piano potranno essere valutate sulla base dei disegni del produttore, aggiungendo un’apposita nota nella relazione del test.

EN 1729-2:2012+A1:2015 “Mobili – Sedie e tavoli per istituzioni scolastiche – Parte 2: Requisiti di sicurezza e metodi di prova”

Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 31/3/2016
Data ultima entro cui la versione precedente (EN 1729-2:2012 senza emendamento) dovrà essere ritirata (DoW): 30/06/2016

  • Il nuovo standard riguarda sedie e tavoli per scuole e altre istituzioni analoghe.
  • Il nuovo standard comprende i riferimenti aggiornati a EN 1728:2012 e EN 1730:2000 per quanto riguarda i metodi di prova.

EN 597-1:2015 “Mobili – Verifica dell’infiammabilità dei materassi e delle basi del letto imbottite – Parte 1: Sorgente di accensione: sigaretta in combustione lenta

Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 31/3/2016
Data ultima entro cui la versione precedente (EN 597-1:1994) dovrà essere ritirata (DoW): 30/06/2016

  • Il nuovo standard riguarda i test di infiammabilità di materassi, basi del letto imbottite e sopramaterassi soggetti a sorgente di accensione costituita da una sigaretta in combustione lenta.
  • Il nuovo standard introduce una modifica alle specifiche sul peso della sorgente di accensione.
  • Inoltre, comprende una modifica alla procedura di test per consentire di posizionare sul campione una terza sorgente di accensione nel caso in cui una delle due sorgenti di accensione iniziali si autoestingua prima del completamento del test.
  • EN 597-2:2015 “Mobili – Verifica dell’infiammabilità dei materassi e delle basi del letto imbottite – Parte 2: Sorgente di accensione: fiamma equivalente a quella di un fiammifero

    Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 31/3/2016
    Data ultima entro cui la versione precedente (EN 597-1:1994) dovrà essere ritirata (DoW): 30/06/2016

  • Il nuovo standard riguarda i test di infiammabilità di materassi, basi del letto imbottite e sopramaterassi soggetti a sorgente di accensione costituita da una fiamma gassosa.
  • Le principali modifiche rispetto alla versione precedente sono rappresentate dall’allineamento dello standard con EN 1021-2 e dall’aggiunta di una tolleranza relativa alla temperatura della fiamma gassosa.
  • EN 581-2:2015 “Mobili per esterno – Sedute e tavoli per campeggio, uso domestico e collettività – Parte 2: Requisiti meccanici di sicurezza e metodi di prova per le sedute”

    Data ultima entro cui lo standard potrà essere annunciato a livello nazionale (DoA): 29/02/2016
    Data ultima entro cui la versione precedente (EN 581-2:2009) dovrà essere ritirata (DoW): 31/05/2016

  • Il nuovo standard riguarda lettini, sedie, divani e poltroncine per esterno per campeggio, uso domestico e collettività (cioè luoghi accessibili al pubblico).
  • Nel nuovo standard è stato inserito il riferimento aggiornato a EN 1728:2012.
  • I lettini non sono più inclusi in un’appendice, bensì nel testo stesso dello standard insieme a una loro definizione più dettagliata (“seduta progettata per una postura reclinata con almeno una posizione dello schienale con “angolo theta” [cioè l’angolo tra lo schienale e il piano orizzontale] compreso tra 0 e 45° e un poggiagambe parte integrante del prodotto; tale seduta deve, inoltre, essere in grado di sostenere l’intero peso corporeo dell’utilizzatore”).
  • Sono stati, inoltre, modificati alcuni parametri di prova (per es. il peso sul sedile per la prova di carico statico sulle gambe anteriori per sedie per uso domestico, la prova di urto sul sedile delle sedie per collettività, alcuni parametri per le prove sui lettini, ecc.).
  • È stato, infine, chiarito che la dimensione minima del pittogramma per i lettini provvisti di rotelle, ma non progettati per essere sollevati e spostati con una persona sopra, dovrà essere di 25 mm (il pittogramma è lo stesso previsto dalla versione precedente dello standard EN 581-2: 2009).
  •  
    Per ulteriori informazioni su modifiche e prove, contattare il Centro di Eccellenza Furniture di UL con sede a Cabiate (Como), chiamando il numero (+39) 031 76927 oppure inviando un’e-mail all’indirizzo FurnitureEU@ul.com.

    Debug section - only for DEV!

    $gdpralert

    GdprAlert Object
    (
        [gdpralert_settings] => 
        [gdpralert_ishome] => 
        [gdpralert_language] => it
        [gdpralert_content] => Array
            (
                [title] => AVVISO IMPORTANTE: La nostra email policy sta cambiando in accordo al Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR)
                [content] => UL sta implementando una nuova politica in materia di posta elettronica, in virtù dell’impegno preso in difesa della sicurezza e della privacy dei nostri clienti. La preghiamo di confermare la Sua volontà di continuare a ricevere e-mail periodiche da UL LLC (UL) contenenti best practice, materiale formativo, ricerche di settore, news, aggiornamenti e promozioni su prodotti e servizi offerti da UL facendo clic sul pulsante CONFERMA qui sotto.
                [cta] => CONFERMARE
                [no_thanks] => No, grazie
            )
    
        [gdpralert_url] => http://connect.ul.com/Website-Banner-Optin
        [gdpralert_css] => 
        [gdpralert_translations] => /usr/share/nginx/ul.com/public_html/wp-content/plugins/gdpr-alerts/includes/translations.php
        [gdpralert_complete] => 
    )
    

    $GLOBALS["wp_actions"]

    Array
    (
        [parse_site_query] => 1
        [pre_get_sites] => 1
        [ms_loaded] => 1
        [load_textdomain] => 23
        [muplugins_loaded] => 1
        [registered_taxonomy] => 15
        [registered_post_type] => 27
        [plugins_loaded] => 1
        [pll_pre_init] => 1
        [pll_language_defined] => 1
        [pll_translate_labels] => 1
        [pll_init] => 1
        [wp_roles_init] => 2
        [auth_cookie_malformed] => 1
        [set_current_user] => 1
        [aiosp_seometa_import] => 1
        [sanitize_comment_cookies] => 1
        [setup_theme] => 1
        [unload_textdomain] => 1
        [after_setup_theme] => 1
        [init] => 1
        [widgets_init] => 1
        [register_sidebar] => 9
        [wp_register_sidebar_widget] => 40
        [wp_default_scripts] => 1
        [acf/include_field_types] => 1
        [acf/include_location_rules] => 1
        [acf/include_fields] => 1
        [acf/init] => 1
        [wp_default_styles] => 1
        [parse_term_query] => 11
        [pre_get_terms] => 11
        [wp_loaded] => 1
        [parse_request] => 1
        [send_headers] => 1
        [parse_query] => 7
        [pre_get_posts] => 7
        [posts_selection] => 7
        [metadata_lazyloader_queued_objects] => 4
        [wp] => 1
        [template_redirect] => 1
        [get_header] => 1
        [parse_tax_query] => 12
        [wp_head] => 1
        [wp_enqueue_scripts] => 1
        [aioseop_modules_wp_head] => 1
        [wp_print_styles] => 1
        [wp_print_scripts] => 1
        [loop_start] => 1
        [the_post] => 1
        [dynamic_sidebar_before] => 1
        [dynamic_sidebar] => 4
        [dynamic_sidebar_after] => 1
        [get_footer] => 1
        [wp_footer] => 1
        [wp_print_footer_scripts] => 1
        [shutdown] => 1
    )
    

    $_SERVER

    Array
    (
        [SERVER_SOFTWARE] => nginx/1.0.15
        [REQUEST_URI] => /news/pubblicazione-dei-nuovi-standard-europei-per-il-settore-dei-mobili/
        [USER] => nginx
        [HOME] => /var/lib/nginx
        [HTTP_ACCEPT] => text/html,application/xhtml+xml,application/xml;q=0.9,*/*;q=0.8
        [HTTP_USER_AGENT] => CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
        [HTTP_ACCEPT_ENCODING] => x-gzip, gzip, deflate
        [HTTP_HOST] => italy.ul.com
        [REDIRECT_STATUS] => 200
        [SERVER_NAME] => www.ul.com
        [SERVER_PORT] => 443
        [SERVER_ADDR] => 10.180.2.218
        [REMOTE_PORT] => 6079
        [GATEWAY_INTERFACE] => CGI/1.1
        [SERVER_PROTOCOL] => HTTP/1.0
        [DOCUMENT_ROOT] => /usr/share/nginx/ul.com/public_html
        [DOCUMENT_URI] => /index.php
        [SCRIPT_NAME] => /index.php
        [CONTENT_LENGTH] => 
        [CONTENT_TYPE] => 
        [REQUEST_METHOD] => GET
        [QUERY_STRING] => 
        [REMOTE_ADDR] => 192.237.193.133
        [SCRIPT_FILENAME] => /usr/share/nginx/ul.com/public_html/index.php
        [FCGI_ROLE] => RESPONDER
        [PHP_SELF] => /index.php
        [REQUEST_TIME_FLOAT] => 1524359600.1469
        [REQUEST_TIME] => 1524359600
        [HTTPS] => on
    )