La situazione Brexit e le implicazioni per l’accesso al mercato britannico

Stare al passo e sempre aggiornati sui requisiti per accedere al mercato britannico è molto importante, ora che il panorama normativo nel Regno Unito e nell’UE continua a evolvere rapidamente. Ecco cosa sappiamo oggi:

Dopo la separazione del Regno Unito dall’Unione Europea (UE) avvenuta quest’anno, il 31 gennaio, l’UE e il Regno Unito hanno concordato congiuntamente un periodo di transizione che terminerà il prossimo 31 dicembre 2020. Durante la transizione, il Regno Unito mantiene lo status-quo per le imprese e i consumatori, il che significa che l’UE riconosce ancora validi gli Organismi Notificati con sede nel Regno Unito e che i produttori possono vendere ancora la propria merce a marchio CE nel mercato britannico fino al 31 dicembre 2020.

L’UE e il Regno Unito stanno negoziando un accordo di libero scambio per il 2021 e per gli anni a seguire; tuttavia, i negoziati sono ancora in corso con una scadenza non ufficiale del 15 ottobre per garantire il tempo sufficiente al parlamento europeo e britannico di ratificare l’accordo prima della fine del periodo di transizione.

Stiamo monitorando da vicino la transizione Brexit e potete contare su di noi per ricevere informazioni sempre aggiornate e per darvi supporto nel gestire al meglio la certificazione dei vostri prodotti anche in tempi così incerti.

Il marchio UKCA

ukca Il nuovo marchio UKCA (UK Conformity Assessed) dichiara che il prodotto è conforme a tutti i requisiti legislativi vigenti nel Regno Unito e che le procedure di valutazione della conformità sono state completate con successo. A partire dal 1° gennaio 2021, il marchio UKCA sostituirà il marchio CE come requisito per i prodotti che entrano nel mercato della Gran Bretagna, incluso Inghilterra, Scozia e Galles. La marcatura UKCA sarà richiesta per le merci soggette alla legislazione britannica equivalente a tutte le direttive/regolamenti dell’UE che richiedono la marcatura CE, incluse le direttive sulle Apparecchiature Radio, sulla compatibilità elettromagnetica (EMC) e sulla bassa tensione (Low Voltage Directives). Inoltre, tutti gli Organismi Notificati dall’UE con sede nel Regno Unito perderanno il loro status dal 1° gennaio 2021. Tutti i certificati UE emessi da tali organismi devono essere trasferiti a un Organismo Notificato UE 27 entro il 31 dicembre 2020 per garantire la continuità della loro validità.

Implementazione e transizione della marcatura UKCA

Nel settembre 2020, il governo del Regno Unito ha annunciato il periodo di attuazione del marchio UKCA. Il marchio UKCA sarà apposto sulla maggior parte dei prodotti attualmente soggetti al marchio CE (prodotti coperti dalle seguenti Direttive/Regolamenti, ad esempio, LVD, EMCD, GAR, Machinery, ATEX, RoHS e RE-D). Il marchio UKCA può essere utilizzato a partire da gennaio 2021. Tuttavia, per permettere alle aziende di rendere i propri prodotti conformi ai nuovi requisiti, la marcatura CE può essere ancora utilizzata fino al 1° gennaio 2022, a condizione che i requisiti per la legislazione dell’UE e del Regno Unito continuino ad essere gli stessi.

A partire dal 1° gennaio 2022, il governo del Regno Unito non riconoscerà più il marchio CE per l’accesso al mercato britannico. I prodotti che avranno sia il marchio CE che il marchio UKCA saranno accettati a condizione che siano conformi alle norme britanniche in materia. Il marchio UKCA dovrà essere utilizzato immediatamente dopo il 1° gennaio 2021, se il prodotto è commercializzato solo in Gran Bretagna ed è coperto dalla legislazione che richiede il marchio UKCA e l’intervento obbligatorio di un Organismo Autorizzato UKCA.

Per l’Irlanda del Nord, il marchio CE continuerà ad essere il marchio di valutazione della conformità per la maggior parte dei prodotti. I produttori possono anche avere bisogno del marchio UK(NI) se scelgono gli Organismi Approvati del Regno Unito per le approvazioni o la certificazione. Le merci armonizzate che hanno solo il marchio UKCA non saranno ammesse nel mercato dell’Irlanda del Nord.

Affidatevi ad UL per un aiuto concreto nell’esportare i propri prodotti nel mercato del Regno Unito e dell’UE

Abbiamo una presenza globale e un’esperienza consolidata per supportare le vostre esigenze di accesso al mercato in ogni fase della transizione Brexit. Uniamo il nostro expertise altamente fidato nei test e nelle certificazioni e una presenza mondiale con un know-how più localizzato per permettervi di raggiungere i vostri mercati di riferimento in maniera puntuale.

Gli ambiti in cui i relativi prodotti sono coperti dal marchio UKCA

  • Esplosivi civili*
  • Prodotti da costruzione*
  • Elettrodomestici a gas
  • Apparecchiature elettriche a bassa tensione
  • Ascensori
  • Nautica
  • Macchinari
  • Strumenti di misura
  • Dispositivi medici*
  • Strumenti per pesare a funzionamento non automatico
  • Dispositivi di protezione individuale (DPI)
  • Attrezzature a pressione
  • Apparecchiature radio
  • Interoperabilità ferroviaria*
  • Imbarcazioni da diporto e moto d’acqua
  • Contenitori a pressione semplice
  • Giocattoli
  • ATEX
  • EMC Directive
  • Restrizione delle sostanze pericolose
  • Rumore esterno
  • Ecodesign
  • Aerosol

*Per questi tipi di prodotti si applicano ulteriori requisiti

Contattateci per informazioni specifiche per la vostra azienda.

On-demand Webinar | Brexit: I nuovi regolamenti per la conformità

Tutte le ultime informazioni sui nuovi regolamenti di conformità per accedere al mercato del Regno Unito che entreranno in vigore dal 1 Gennaio 2021.

Vedi webinar